Dolci

Frustingo, il dolce di Natale marchigiano con i fichi

Sta arrivando Natale e iniziamo a prepararci alla grande. Tra decorazioni, regali e dolci è un periodo davvero intenso ma pervaso da una gioia e da un calore unico, non trovate? Io ho sempre amato le feste natalizie proprio per l’atmosfera, lo stare insieme e non per ultimo le mille luci e i colori che invadono le case e le strade. Sono tante le tradizioni legate alla mia terra e alla mia famiglia. Per la ricetta del mese di Dicembre de L’Italia nel piatto abbiamo scelto il tema ” Natale, doni d gusto”. La ricetta che vi racconto oggi è il frustingo.

Frustingo, il dolce di Natale marchigiano con i fichi

Mi direte perché il frustingo come dono? Facile perché a casa di mio padre, mia nonna prima e mio zio dopo, preparavano decine e decine di dolcetti nel tipico contenitore di alluminio usa e getta, da regalare a parenti ed amici. Incartati ad opera d’arte con del cellophane decorato e un nastrino dorato. Un dolce che ha come base i fichi secchi ma molti altri gustosissimi sono gli ingredienti di questo ricco dolce aromatico. Frutta secca, arancia candita danno il tipico tocco natalizio mentre l’anisetta, un liquore a base di anice verde, ricorda la sua natalità, le Marche.

Frustingo, il dolce di Natale marchigiano con i fichi

Alcuni ingredienti vi sembreranno difficili da trovare ma non è così. Considerate che il mosto cotto ho scoperto che si trova in commercio, io lo faccio a partire dal mosto che conservo in congelatore dalla vendemmia fini a Natale! Piccole abitudini per avere le mie ciambelline al mosto e per il frustingo.

Frustingo, il dolce di Natale marchigiano con i fichi

Ingredienti:

(per due testi rettangolari da circa 20 cm)

500 g fichi secchi

500 g mosto cotto (o 2 l di mosto)

250 g tra noci, mandorle e pinoli

150 g uvetta

70 g arancia candita

100 g olio di oliva

20 g caffè in polvere

200 ml di caffè espresso

100 g zucchero muscovado

125 g farina integrale

130 g cacao amaro

100 g anisetta ( o mistrà, o sambuca)

mandorle e noci intere per la decorazione

Frustingo, il dolce di Natale marchigiano con i fichi

Procedimento:

La sera prima cuocere i fichi, divisi in 4 parti nel mosto cotto per circa 1 ora e lasciare tutta la notte. Se invece avete il mosto, dovete farlo cuocere sul fuoco basso fino a ridurlo ad un quarto (500 g circa). Riprender i fichi e unirli a tutti gli ingredienti tranne la farina. L’arancia e la frutta secca va tagliata a pezzi. Mescolare il tutto ed aggiungere la farina. Ungere con l’olio gli stampi e spolverarli con il pangrattato. Versare il composto nella teglia pressando leggermente. Finire decorando la superficie con le mandorle e i gherli di noci. Cuocere a 180° per 30 minuti. Vi consiglio di lasciarlo fermare una giornata.

 

Andate a vedere cosa il Natale porta nel resto d’Italia!!!!

Valle d’Aosta: Tegole e fiocca http://www.acasadivale.ifood.it/201…
Piemonte: Coppa sabauda: il Piemonte va in Toscana https://acquacottaf.blogspot.com/20…
Liguria: Finocchini di Sarzana https://arbanelladibasilico.blogspot.com/…
Lombardia: La crema lodigiana http://www.kucinadikiara.it/2017/12…
Trentino-Alto Adige: Lebkuchen http://www.dolcementeinventando.com/…
Friuli-Venezia Giulia: Putizza http://zuccheroandcannella.it/putizza/
Emilia Romagna: Lo Sburlon, il liquore con mele cotogne https://zibaldoneculinario.blogspot.com/…
Toscana: Cassata fiorentina https://acquacottaf.blogspot.com/20…
Lazio:
Molise: Pizzelle fritte farcite
Campania: Mostaccioli napoletani al caffè https://fusillialtegamino.blogspot.it/…
Basilicata: Le pettole lucane http://blog.giallozafferano.it/lalu…
Puglia: I cuscini di Gesù Bambino https://breakfastdadonaflor.blogspot.com/…
Calabria: I ravioli di ceci https://ilmondodirina.blogspot.com/…
Sicilia: Cassata siciliana al Forno http://www.profumodisicilia.net/201…
Sardegna: Pilau alla Cagliaritana con frutti di mare https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/…

 

Potrebbe anche interessarti...

15 commenti

  1. Delizioso… non conoscevo questo dolce ma solo guardare le foto sento il profumo che emana! Bellissimo LA

  2. Ma che bella ricetta, veramente uno spettacolo!! Finalmente sono arrivate le Marche e una degna rappresentante di questa meravigliosa regione italiana. Bravissima!!! Un abbraccio.

    1. grazie mille Daniela

  3. Che bella ricetta, naturalmente non la conoscevo. Sarei proprio curiosa di assaggiarla. Mi piace molto il sapore del mosto o del vino cotto. Buona domenica.

    1. E’ un dolce molto aromatico, ti piacerebbe!!!! Buona domenica a te!

  4. Una bellissima ricetta. Mi piace tantissimo 🙂

    1. Grazie mille Daniela!!!!

  5. non conoscevo questo dolce, ma ha un aspetto davvero goloso, oltre ad essere aromatico e colmo di ingredienti tipici dei giorni di Natale… grazie della bella proposta!

    1. Grazie mille Elena..si sa proprio di Natale e per me è legaro alla famiglia in più

  6. Una bomba questo dolce!!! Dev’essere buonissimo.
    Elisa

    1. Una bomba si…nin molto light ma buonisdimo te lo assicuro

  7. Anche questo dolce non lo conosco… il bello di questa rubrica è che si imparano davvero tante ricette nuove!!!!! Complimenti Annalaura, davvero delizioso!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: